Archivio Tag: L-Carnitina

7 apr 2015

Integratori per lo sport: la L-Carnitina

 

La L-Carnitina è una sostanza naturale poco conosciuta tra le persone comuni. Non tossica, priva di controindicazioni  e di effetti indesiderati, è ben tollerata sia dai giovani che da persone più avanti con l’età.

Fu scoperta agli inizi del XX secolo in un estratto di carne bovina dagli scienziati russi Gulewitsch e Krimberg. Tuttavia, solo dopo un lungo periodo di tempo la L-Carnitina ha iniziato ad essere commercializzata come integratore dietetico. La principale motivazione che causò questo ritardo fu l’elevato costo di produzione di questa sostanza. D’altra parte, un numero sempre crescente di studi scientifici rivelavano i molteplici campi d’applicazione della L-Carnitina, una vitamina straordinariamente ben tollerata dalla struttura molto simile a quella di un amminoacido. Soltanto durante il 1980 la L-Carnitina è divenuta a disposizione del pubblico a prezzi abbastanza moderati.

La L-Carnitina è un nutriente di fondamentale importanza per ognuno di noi: per mamme e bambini; per gli anziani; per combattere lo stress; per chi pratica attività sportiva; per la fertilità; per i vegetariani; per le persone in sovrappeso; per gli ammalati.

Per quanto riguarda i muscoli, è in grado di fare aumentare forza e resistenza; allevia la fatica fisica e mentale; promuove e aiuta lo sviluppo della massa muscolare; riduce le lesioni e i dolori muscolari; ne accelera la rigenerazione.

Inoltre, la L-Carnitina produce un aumento della gittata cardiaca, della forza di contrazione del miocardio ed è in grado di fare aumentare la produzione di ATP; abbassa la frequenza cardiaca sotto sforzo; riduce l’intensità degli infarti cardiaci; riduce i sintomi di insufficienza cardiaca; aumenta la tolleranza all’esercizio cardiaco.l-carnitina-inkospor-integratori-per-lo-sport

In più, fornisce energia alle cellule immunitarie; incrementa l’attività sotto stress di queste cellule; non fa affaticare il sistema immunitario; ha effetti positivi, anche in presenza di gravi malattie, per tutti coloro ai quali sono controindicati altri stimolanti del sistema immunitario; può essere utilizzata a lungo termine senza incorrere in alcun pericolo di sovradosaggio.

Per quanto riguarda il sistema nervoso, la L-Carnitina rallenta l’invecchiamento del cervello, la demenza senile, e il progredire del morbo di Alzheimer; migliora le abilità cognitive quali la concentrazione, la memoria e l’apprendimento; riduce la perdita dei recettori nervosi; accelera il rinnovamento dei tessuti.

Ma la L-Carnitina è importantissima anche per il nostro fegato. Infatti, migliora la funzionalità epatica; aumenta la sintesi proteica e il processo di combustione dei grassi del fegato; riduce i problemi legati al fegato grasso; accelera il rinnovo del tessuto epatico.

Infine è un toccasana anche per la fertilità maschile: migliora l’attività degli spermatozoi, ne fa aumentare la quantità e  ne incrementa la fertilità.

 

L-Carnitina come integratore per lo sport

In relazione alla preparazione atletica di uno sportivo, gli effetti della L-Carnitina parlano da soli:

  • riduce drasticamente i dolori muscolari;
  • riduce la produzione di ammoniaca (sostanza prodotta dal nostro organismo durante uno sforzo fisico intenso) e migliora la disintossicazione;
  • aumenta le prestazioni muscolari nel breve termine fino a circa un terzo, in particolar modo negli atleti meno allenati;
  • diminuisce la probabilità di infortuni;
  • aiuta a stabilizzare la psiche;
  • accorcia i tempi di recupero dopo un intenso sforzo fisico;
  • aiuta a ridurre la suscettibilità alle infezioni, specialmente durante intensi periodi di allenamento;
  • abbassa la frequenza cardiaca;
  • si riduce il rilascio di enzimi da stress;
  • i muscoli diventano più forti e molto più definiti;
  • migliora la circolazione e la respirazione, come pure l’apporto di ossigeno ai tessuti;
  • fa aumentare i globuli rossi e la loro durata di vita;
  • l’apporto di sangue alle gambe può essere aumentato di oltre l’8%;
  • rende più efficace il rendimento energetico inerente l’utilizzazione del glucosio.

È da sottolineare che anche se la L-Carnitina fa aumentare le prestazioni atletiche di uno sportivo, non è inclusa nella lista delle sostanze dopanti.

 

Tre regole per utilizzare al meglio la L-Carnitina

  • La finestra temporale in cui si verifica il massimo incremento delle prestazioni dato dalla L-Carnitina varia dalle due alle sei ore dopo la sua assunzione. Pertanto, è consigliato assumere questo integratore per lo sport due ore prima dell’inizio dell’allenamento o della competizione sportiva.
  • Poiché la L-Carnitina non è facilmente assimilabile se assunta assieme a grandi quantità di amminoacidi, è consigliabile non consumare bevande proteiche assieme a tale sostanza.
  • L’uso regolare della L-Carnitina è molto più efficace rispetto ad una sua assunzione solo prima degli allenamenti poiché le riserve di L-Carnitina vengono costruite solamente quando viene assunta per un periodo di tempo più lungo.
» Leggi tutto

Pubblicato in

Integratori per lo sport

Commenti dell'articolo

Condividi