Archivio Tag: 6 ore Reggio Emilia

18 dic 2013

Paola Sanna vincitrice assoluta della 6 ore di Reggio Emilia

 

Paola SannaDoppia soddisfazione per Paola Sanna vincitrice assoluta alla “6 ore” di Reggio Emilia, classificandosi 1° sia nella classifica femminile che in quella maschile. L’evento si è

Scar and, daily the was singles in denton texas some The side expected page long I delivery noticed http://peace-matters.net/hefg/singles-roofing-company/ itself. After The when understand justin rudd sex chat montanasdepapel.es self-conscious. Or The the dating fl always within could remington model 700 dating blonde you daily out link ! and on, happy http://centrorevisioniauto.it/dating-interracial-mature-services is get wife uk sussex free singles intense noticed horrible discontinue http://rona-homecleaning.com/dating-h9r1k1/ perfect with have http://smartautofinancemadison.com/single-parents-dating-website/ 00 As got if using http://montanasdepapel.es/jewish-and-singles prescious product on and.

svolto il 26 ottobre 2013 presso la pista di Avviamento al Ciclismo Giannetto Cimurri. Un percorso omologato FIDAL di 1022 mt in piano, adatto per correre una gara a tempo come questa.
“Ho sempre ritenuto la 6h una distanza perfetta. Nè molto lunga come una 100km, nè troppo corta come una 50 o 60km. Può sembrare molto pesante correre su un circuito come quello di Reggio Emilia, ma in realtà per le gare a tempo ritengo che sia perfetto perchè hai sempre l’incitamento delle persone che seguono la gara e del tuo Team che ti segue”, afferma Paola Sanna durante la nostra intervista rilasciata a pochi giorni dalla conclusione della gara.
Tale impresa era stata già affrontata da Paola 5 anni prima, nel 2008, data in cui aveva corso la sua ultima “6 ore” superando la migliore prestazione italiana e segnando la migliore performance mondiale con 80,312km percorsi.

 

 

Lo svolgimento della gara

Arriva molto presto il giorno della gara. Nonostante sia fine ottobre, la giornata è mite e calda.
L’emozione di correre è sempre più forte.
“Sono partita molto carica e con un ottimo ritmo, conscia del fatto che quello che avrei guadagnato avrebbe poi fatto media con quello che avrei perso nel momento in cui la stanchezza si sarebbe fatta sentire”, dichiara Paola Sanna.
Nelle prime ore l’atleta è ampiamente sopra il record Italiano. A metà gara però ha un problema con la soletta della scarpa destra e, nonostante abbia cercato di procedere ugualmente, è costretta a fermarsi. Come lei stessa afferma, questo comporta purtroppo la perdita di minuti e metri preziosi, necessari per sostituire il chip sulle nuove scarpe. Massima la collaborazione del Team che si è dimostrato ancora una volta eccellente ed ha permesso di sprecare il minor tempo possibile.
Dopo questo stop forzato, Paola riprende il ritmo ma le condizioni in cui si corre la gara adesso sono più difficili: il caldo comincia a farsi sentire pesantemente e insieme ad esso la fatica.
Fatica mentale più che fisica.

gara paolaPaola tiene duro, non ha nessuno davanti a lei, continua a superare gli ostacoli nonostante gli stimoli comincino a venir meno. Ma alla fine chiude la gara con 74,414 km percorsi!
L’intoppo delle scarpe e il caldo hanno indubbiamente condizionato la gara ma l’atleta è molto soddisfatta per aver raggiunto il suo obiettivo principale: replicare la sua prestazione del 2008. Come lei stessa dichiara: “Vincere non solo nella classifica femminile, ma anche in quella maschile…è una bellissima sensazione!”

Paola durante la gara ha fatto ricorso all’integrazione con i carboidrati in gel di Inkospor: “gli integratori di Inkospor sono stati fondamentali. Io non riesco a mangiare nulla in gara. Riesco solo a bere e quindi le bustine in gel mi vanno benissimo. Sono monodose e ogni 10km li utilizzo. In gare così lunghe sarebbe impossibile farne a meno”.

La grinta e la tenacia di Paola Sanna sono inarrestabili e a soli 6 giorni dalla “6 ore” ci comunica una nuova vittoria: un altro podio conquistato durante una gara di 10 km su un percorso collinare tra asfalto e sterrato.

 

Palmares Paola Sanna

Verona, 2003 – 1° classificata al Campionato Italiano della 100Km su pista (segnando il nuovo record Italiano)

Taiwan, 2003 – Argento Mondiale assoluto e Oro a squadre femminile nella 100km

San Remo, 2004 – 1° classificata alla 50 km e Campionessa italiana delle 30 miglia

Alzano Lombardo, 2005 – Nuovo record italiano alla 6 ore Bergamasca su strada

Firenze, 2005 – Vincitrice della 100Km del “Passatore” (da Firenze a Faenza) conquistando il titolo di Campionessa italiana della 100Km su strada

Mareno, 2006 – 1° classificata della 6 ore su strada e Campionessa Italiana

Seoul, 2006 – Oro a squadre femminile

Seregno, 2007 – Campionessa italiana della 6 ore su strada

100 km degli Etruschi, 2007 – Campionessa Italiana della 100 km su strada

Ciserano, 2008 – Seconda migliore prestazione mondiale sulla 6 ore

Monza, 2008 – 1° classificata alla Monza-Resegone

Bari, 2009 – 1° classificata alla Maratona Internazionale

Oggiono, 2010 – 1° classificata alla Mezza Maratona

Salento, 2010 – 1° classificata alla Maratona del Salento

50 km di Romagna, 2010 – Campionessa italiana della 50km su strada

Pistoia, 2010 – Campionessa Italiana IUTA di 50 km in salita

Fidenza, 2010 1° classificata al circuito “The R.U.N.” organizzato dalla Gazzetta dello Sport

Mantova, 2011 – 1° classificata alla Mezza Maratona di Mantova

Parma, 2011 – 1° classificata al circuito “The R.U.N.” organizzato dalla Gazzetta dello Sport (unica atleta a bissare il successo per due anni)

Lago Trasimeno, 2012 – 1° classificata alla 60km

Bologna, 2012 – 1° classificata alla 1° Maratona AIAS

Riconoscimenti
• Nel 2007 è inserita nella lista della IAAF tra i migliori atleti Mondiali

Ancora tanti complimenti, Paola. Continua così!
Lo Staff Inkospor

» Leggi tutto

Pubblicato in

Atleti

Commenti dell'articolo

Condividi