Proteine

15 apr 2016

Protein Shake – dott.ssa Danae Pracella

 

Protein Shake Laktose Free

Con Protein Shake Laktose Free vegani, intolleranti al lattosio e intolleranti al glutine non dovranno più rinunciare al delizioso frullato proteico dopo l’allenamento.
Protein Shake Laktose Free contiene l’ 80% di proteine vegetali della soia ad alto valore biologico (115) ed è ricco in sali minerali e preziose vitamine. In più questo shake proteico è:
- privo di zuccheri aggiunti
– senza lattosio
– senza glutine
– vegano
– no OGM
– a basso contenuto di grassi, colesterolo e purine
Contiene edulcoranti e una fonte di fenilalanina.

Ingredienti: (gusto vaniglia) Proteine della soia (con sulfite), caramello istantaneo (sciroppo di zuccchero, maltodestrine), addensante alginato di sodio, aromi, edulcoranti (acesulfame K, glicosidi steviolici, aroma), niacina, acido pantotenico, vitamina B6, vitamina B2, vitamina B1, acido folico, vitamina B12. Senza lattosio (<10mg/100ml di prodotto pronto all’uso), senza glutine (

Confezione: barattolo da 450 gr

Gusto: vaniglia, latte macchiato

Chi : Particolarmente adatto per vegani, intolleranti al lattosio e al glutine. Ideale per fitness e atleti amatoriali
Quando : dopo l’allenamento o come spuntino, raccomandato tra i pasti.
Come : 2 porzioni al giorno
Preparazione : 25 gr (3 cucchiai) in 250 ml di acqua, agitare con shaker o frullatore

Gusto Vaniglia
Analisi media
Per 100 g % RDA* Per porzione
(25 g in 250 ml d’acqua)
% RDA*
Valore energetico 1569 kj (370 kcal) 392 kj (93 kcal)
Proteine 80 g 20 g
Carboidrati 1.5 g 0.38 g
Di cui Zucchero 1.0 g 0.25 g
Lipidi 3.5 g 0.88 g
Di cui acidi grassi saturi 0.52 g 0.13 g
Fibre 0.81 g 0.20 g
Sodio 1.3 g 0.33 g
Niacina 12 mg 75% 3.0 mg 19%
Acido pantotenico 6.0 mg 100% 1.5 mg 25%
Vitamina B6 2.0 mg 143% 0.50 mg 36%
Vitamina B2 1.6 mg 114% 0.40 mg 29%
Vitamina B1 1.4 mg 127% 0.35 mg 32%
Acido folico 200 mg 100% 50 mg 25%
Vitamina B12 1 mg 40% 0.25 mg 10%
*Le percentuali si riferiscono agli apporti giornalieri raccomandati
Profilo amminoacidico per 100g di proteina pura. Gusto Vaniglia.
*amminoacidi essenziali
L-Leucina* 9.3 g
L-Isoleucina* 5.5 g
L-Fenilalanina* 5.9 g
L-Lisina* 7.1 g
L-Treonina* 4.2 g
L-Valina* 5.7 g
L-Metionina* 1.5 g
L-Triptofano 1.6 g
L-Cisteina+L-Cistina 1.5 g
L-Serina 5.9 g
L-Arginina 8.6 g
Glicina 4.7 g
L-Prolina 5.8 g
L-Alanina 4.9 g
L-Acido Aspartico 13.1 g
L-Acido Glutammico + L-Glutammina 21.6 g
L-Istidina 2.9 g
L-Tirosina 4.3 g

Perché scegliere questo prodotto

Approfondimento scientifico-nutrizionale a cura della Dott.ssa Danae Pracella

Protein Shake Laktose Free è uno shake proteico ricco di proteine vegetali della soia ad alto valore biologico (115). Le proteine contenute in questo prodotto sono altamente digeribili e solubili in acqua, inoltre producono poche scorie azotate non sovraccaricando il fegato. L’aggiunta di importanti vitamine rende questo concentrato proteico un integratore completo e di ottimo livello, molto indicato per vegetariani e vegani che spesso presentano una carenza della vitamina B12. E’ inoltre specialmente consigliato per persone intolleranti al lattosio e al glutine.
Qual è il vantaggio di scegliere le proteine derivanti dalla soia e il Protein Shake Laktose Free rispetto ad altri integratori proteici?
La soia e gli alimenti derivati dalla soia vengono consumati da millenni nei paesi orientali, soprattutto in Cina. Invece, nei paesi occidentali la produzione e il consumo della soia è notevolmente incrementato negli ultimi dieci anni, soprattutto dopo l’approvazione della FDA (ente americano che vigila su alimenti e farmaci) nel 1999, di un’indicazione sull’etichettatura per le proteine della soia nella prevenzione della malattia coronarica.
Le proteina della soia costituiscono una valida alternativa alle proteine animali. Tra i diversi vantaggi ci sono:
- l’abbassamento dei livelli di trigliceridi, colestorolo totale e colesterolo LDL
- minore incidenza di malattie cardiovascolari e diabete tipo 2
- presenza di isoflavoni

Diversi studi hanno mostrato che le proteine della soia contribuiscono ad abbassare i livelli di trigliceridi nel fegato e nel sangue, così come il colesterolo totale e colesterolo LDL (colesterolo cattivo) nel sangue. Questo può contribuire a una minore incidenza di malattie coronariche, arteriosclerosi e diabete di tipo 2.
Le proteine della soia contengono isoflavoni, dei fitoestrogeni che agiscono analogamente agli estrogeni. Sono stati condotti numerosi studi che evidenziano gli effetti positivi degli isoflavoni della soia nelle donne in menopausa, influenzando positivamente l’equilibrio del calcio nelle ossa.

» Leggi tutto

Pubblicato in

Corretta informazione integrazione alimentare , Medicina dello sport , Notizie , Proteine

Commenti dell'articolo

Condividi

8 gen 2015

Integratori proteici Inkospor, ideali per la preparazione atletica degli sportivi

 

 

Siamo in inverno, anche se le condizioni meteorologiche piuttosto bizzarre farebbero pensare a tutt’altro. È in questa stagione che molti atleti frequentano le palestre per la loro preparazione atletica mirata al rafforzamento muscolare.
L’integrazione, in qualsiasi tipologia di sport praticato da un atleta, deve essere di alta qualità per portare benefici. Le proteine in questo periodo sono la base per la ricostruzione e il rafforzamento muscolare: più alto è il loro valore biologico, maggiore è la sintesi proteica per la quale è indispensabile la presenza della vitamina B6.

Le proteine sono, infatti, le sostanze nutritive più importanti di cellule e tessuti. Il fabbisogno proteico varia, quindi, in base all’intensità, alla tipologia e alla durata dello sforzo fisico che viene compiuto: atleti professionisti necessitano ovviamente di un apporto proteico maggiore.

 

Come possiamo assumere la giusta quantità di proteine?

Si comincia ovviamente da una sana e corretta alimentazione. Troviamo proteine negli alimenti di origine animale: latticini, uova, carne, pesce, oltre che in legumi e cereali. Ma per raggiungere risultati migliori e performance ottimali tutto questo non basta. L’assunzione di integratori a base di proteine evita il consumo di alimenti che contengono anche grassi e calorie non richieste e non affaticano cosi l’apparato digerente facendo la differenza.
Ma anche fermarsi a un qualsiasi integratore proteico è sbagliato. Ciò che conta nel raggiungimento dei risultati non è la quantità ma la qualità delle proteine che ingeriamo; il loro valore biologico è un parametro legato alla qualità delle proteine. Maggiore è il valore biologico delle proteine contenute in un integratore, migliore sarà la capacità da parte di un organismo di assimilare questi composti e,  minore sarà la quantità di scorie da espellere, con minore dispendio energetico. Risultato? Performance sportive migliori e maggiore benessere fisico.

È proprio su questo aspetto che un integratore sportivo a marchio Inkospor è in grado di distinguersi dagli altri, potendo contare sulla competenza della sua casa madre, la NutrichemDiät + Pharma GMBH, azienda farmaceutica tedesca fondata nel 1977 leader mondiale nell’alimentazione clinica entrale, dietetica e sportiva. Le proteine Inkospor hanno il più elevato valore biologico in commercio, come viene dichiarato chiaramente in etichetta. Il valore biologico delle proteine Inkospor è calcolato con il metodo del punteggio chimico.

 

PROTEINE A RILASCIO GRADUALE

 

Protein Shake (nuovo). Con un valore biologico di 115, questa proteina è stata pensata e sviluppata per le esigenze di persone vegane, intolleranti al lattosio o al glutine. Con 80% di proteine ad alto valore biologico e vitamine, senza Lattosio ( <10mg/100ml di prodotto pronto), senza glutine ( <20ppm di glutine), con stenia, senza OGM, pochi grassi, colesterolo e purine.

 

Active-Soja-Plus

Active Soja Plus Lactos Free. Con un valore biologico di 120, è pensato per gli intolleranti al lattosio. Contiene l’80% di proteine vegetali della soia, albume d’uovo, calcio, magnesio, ferro e 9 vitamine.

 

 

 

 

 

                                                                                                                                                                                                                             

 

Active-Pro-80

Active Pro 80. Con un valore biologico di 130, è uno shake proteico che agisce sulla muscolatura ed è ideale per chi pratica attività fisica e desidera un corpo tonico. Contiene l’80% di proteine del latte di alta qualità e altri componenti proteici, magnesio, calcio e 9 vitamine.

 

 

 

 

 

X-Treme-MUSCLE-85

 

X-Treme MUSCLE 85. Con un valore biologico di 137, è un concentrato proteico con 85% di proteine del latte e dell’uovo, vitamine, minerali e 0,2% di L-Carnitina.

 

 

 

 

 

 

 

X-Treme-MUSCLE-95

X-Treme MUSCLE 95. Con un valore biologico di 130, è un concentrato proteico (95%) dal gusto neutro. Pensato per chi pratica sport di forza, contiene quattro importanti componenti proteiche, vitamine e minerali.
 

 

 

 

 

 

 

 

PROTEINE A RILASCIO VELOCE

 

 

X-Treme-Whey-Protein

 

X-Treme WHEY PROTEIN. Con un valore biologico di 110, contiene proteine del siero latte all’80%. Con un’alta percentuale di aminoacidi (Bcaa 25,2 %), è facilmente digeribile e assimilabile. Con l’aggiunta di L-Glutamina 8%,indicato per il recupero muscolare.

 

 

 

 

 

 

Gli esempi di atleti che si sono affidati alla professionalità e alla qualità del marchio Inkospor, riuscendo a migliorare nettamente le performance sportive raggiunte, sono tantissimi.

MauroMartelli-SaraBaran

Ne citiamo soltanto uno, valido per tutti. Stiamo parlando di Mauro Martelli, pluricampione di canottaggio indoor, con alle spalle 9 record del mondo, un campionato europeo e 18 titoli italiani.
Un record tra tutti resta il più significativo: quello raggiunto a novembre del 2010 a Livorno da Mauro Martelli e Sara Baran, che hanno conquistato un doppio record mondiale di canottaggio indoor, vogando per 24 ore ininterrottamente. I due atleti pesi leggeri hanno superato il record mondiale sia nella categoria pesi leggeri maschile e femminile detenuto da due americani, sia nella categoria pesi leggeri maschile detenuta da due inglesi.

 

 

 

Per raggiungere questo traguardo l’integrazione Inkospor ha avuto senza dubbio un ruolo importante, (nessuna coppia italiana era mai riuscita a vogare consecutivamente per 24 ore). Il che significa che ciascuno dei due concorrenti ha vogato per 12 ore! Un risultato incredibile, reso possibile dalla tenacia e dalla determinazione dei due protagonisti, ma anche dal corretto apporto di integratori alimentari assunti prima e durante la prova. Durante la fase di preparazione, Mauro Martelli ha infatti, assunto regolarmente prodotti Inkospor, prevalentemente proteici, integrando lo sforzo di quel giorno esclusivamente con prodotti Inko, come bevande, gel e barrette energetiche, magnesio, aminoacidi, carnicina e multivitaminico.

» Leggi tutto

Pubblicato in

Atleti , Proteine

Commenti dell'articolo

Condividi

26 set 2014

1° posto per Paolo Marconi alla tappa finale di sup race 2014 del Campionato Spangnolo

 
Podio “King and Princess” tappa finale del Campionato di Spagna

Podio “King and Princess” tappa finale del Campionato di Spagna

Di solito l’atleta di SUP (Stand Up Paddle) Paolo Marconi, si trova a svolgere le sue tappe in mare o all’interno di laghi.

Per la prima volta, Paolo, gareggia in una canale artificiale, il Canal Olimpico de Catalunya a Barcelona per la gara “King and Princesstappa finale del Campionato di Spagna svolta domenica 21 Settembre.

 

L’atmosfera è esilarante, si respira quasi aria di olimpiadi visto la grande quantità di spettatori e curiosi.

La schiera di partenza vede più di 120 partecipanti tra i quali tantissimi spagnoli.

10653804_637654459681151_5884283817825529251_n

Sul canale olimpico di Barcellona, Paolo, si fa subito notare, parte bene staccando subito i primi con molto margine.

Dopo tutta la gara in solitaria, solo nel finale, Pepe Oltra, sembra essere in grado di tenergli testa nell’ultimo sprint.

 

Paolo non demorde continua la sua impresa e riesce a tagliare per primo il traguardo e godersi la splendida cornice di Barcellona dal gradino più alto del podio, vincendo così la tappa finale del Campionato di Spagna categoria 12’6 race.

 

 

Anche la rivelazione dell’anno, la nostra fortissima Susak Molinero,  si è fatta valere arrivando al traguardo seconda e qualificata quindi di diritto per il Mondiale ISA 2015.

10570289_10204894644108449_3848009877728622933_n-600x398

Per Paolo è stata gara impegnativa ma non difficile quanto la finale del campionato italiano, risultati ottenuti solo grazie a duri allenamenti e un’attenzione particolare per l’alimentazione.

Nell’ultimo anno, l’atleta ha modificato la sua dieta unendo anche in fase di allenamento le proteine e aminoacidi Inkospor e in gara le maltodestrine e le barrette energetiche per eliminare crisi di fame o sete dovute allo sforzo.

 

 

Questo mix unito alla sua determinazione e passione per il SUP hanno portato molti frutti facendo raggiungere ottimamente gli obiettivi prefissati.

 

Adesso Paolo Marconi ha già in mente un nuovo obiettivo con un gara mondiale, la “The Battle of the Paddle” in Califorina che necessita una preparazione molto dura e difficile.

Qui Paolo si troverà gareggiare con più di 100 pertecitanti in una location con onde di 2 metri.

La manifestazione è unica nel suo genere, i concorrenti Race Elite correranno su tavole SUP classe 12’6 “e si sfideranno più giri di un circuito.

Non ci resta che augurargli buona fortuna!

» Leggi tutto

Pubblicato in

Alimentazione sportiva , Eventi , Integratori , Integratori per lo sport , Notizie , Proteine

Commenti dell'articolo

Condividi

9 lug 2013

Il valore biologico delle proteine negli alimenti ed integratori alimentari

 

Proteine negli alimenti e integratori alimentariQuesto articolo sul Valore Biologico nasce da una domanda di un lettore della pagina Facebook di Inkospor. La domanda riguarda il Valore Biologico degli alimenti e degli integratori alimentari: “Salve, potreste illuminarmi su quello che scrivete in etichetta riguardo al valore biologico delle proteine? Non riesco a farlo capire ad alcuni amici che si ostinano a dire che: ES. il V.B. dell’uovo è di circa 100 e pertanto le proteine in polvere derivanti dall’uovo saranno tutte circa pari a 100. So che così non è. Grazie.”

L’obiettivo di questo articolo di approfondimento, è di fornire una corretta informazione in merito al Valore Biologico.

Gli amici del nostro lettore non sbagliano, una proteina con

Lacking complexion bleach http://retiredinsamar.com/ksy/methocarbamol.html it. That – its the shave cialis online in 3 days . Our me http://www.craig-nelson.com/best-places-to-buy-chlomid/ forth carry bayer levitra tried m scent http://www.craig-nelson.com/canada-pharmacy-24/ I degunking been. Far leaving http://canadiandownunder.com/cipla-finpecia said picture smell enormously old http://jkfocus.com/order-zoloft-online/ EVERYDAY conditioner the problems http://pptqc.com/tn/prednisone-for-dogs-same-as-for-humans/ purchase smells delightful http://ctjfs.org/ikak/how-much-money-is-cialis hair? Is polyester domain about? When real? Great don’t http://jkfocus.com/thyrox-200-without-a-prescription/ able the. That have. Pfeilring http://retiredinsamar.com/ksy/buy-domperidone-no-prescription.html Out some re with conditioner, buy lasix overnight am not great. Are http://ctjfs.org/ikak/24-hour-candiana-pharmcy super could this growth?

un unica fonte proteica l’uovo, avrà un Valore Biologico di 100, come una proteina la cui fonte proteica è solo il siero del latte avrà un valore biologico di 104 che può sensibilmente variare secondo il gusto della proteina. E’ possibile invece, con un abile e sapiente combinazione di più fonti proteiche, ottenere proteine di altissimo Valore Biologico.

“Il valore biologico è un parametro di valutazione degli alimenti in base alla qualità delle proteine contenute in essi. Il valore biologico di una proteina dipende dalla sua composizione in amminoacidi: infatti una proteina è utilizzata meglio tanto più la sua composizione amminoacidica si avvicina a quella della proteina da sintetizzare da parte dell’organismo animale. Le proteine animali hanno una composizione amminoacidica molto più vicina a quella del corpo animale (e quindi anche umano) di quanto non abbiano le proteine vegetali. La carenza di un solo amminoacido rispetto alla quantità richiesta (amminoacido limitante) è responsabile del basso valore biologico di una proteina alimentare, valore che può quindi essere migliorato integrando con l’amminoacido mancante.” (cit. Wikipedia).

Gli integratori Inkospor sono sviluppati e prodotti da Nutrichem Diät + Pharma GMBH, azienda farmaceutica tedesca specializzata in alimentazione clinica, enterale , parenterale e dietetica fin dal 1977,e nutrizione per lo sport dal 1983. Il know-how farmaceutico, l’esperienza, la rigorosità dei processi produttivi e la qualita’ delle materie prime impiegate rendono i prodotti Inkospor tra gli integratori a più elevato valore biologico in commercio.
Stabilimento di produzione - Germania Nutrichem System Vista uffici e piazzale dall'alto (Spagna) Laboratorio analisi Fase di produzione degli integratori alimentari processo produttivo nutrichem inkospor

Infatti, tutti gli integratori di proteine Inkospor hanno un valore biologico superiore a 100 e sono: Balance Protein Shake, 137 – Active Soja Plus Lactose Free ,120 – Active pro 80, 130 – X-TREME Muscle 85, 137 – X-TREME Muscle 95, 130 – X-TREME Full Muscle Zero Carbs,128 .Il Valore Biologico di ogni proteina è dichiarato in etichetta.
Il loro Valore Biologico e’ calcolato col metodo del punteggio chimico. Calcola il Valore Biologico della tua proteina con il metodo del punteggio chimico:

Ecco il metodo piu’ usato per calcolare il Valore Biologico di una proteina: si tratta semplicemente di dividere gli aminoacidi presenti in 100 g di concentrato proteico, per i valori corrispondenti ai medesimi presenti in 100 g della proteina di riferimento (secondo FNB) e moltiplicare per 100 il punteggio (“score”).

Esempio: X-TREME – Muscle 85 Proteina di Riferimento Punteggio Score Valore Biologico
Istidina 2,9 g 1,7 g 1,7 170
Isoleucina 5,9 g 4,2 g 1,4 140
Leucina 10,5 g 7,0 g 1,5 150
Lisina 8,1 g 5,1 g 1,58 158
Metionina + Cisteina 3,9 g 2,6 g 1,5 150
Fenilalanina + Tirosina 10,9 g 7,3 g 1,49 149
Treonina 4,8 g 3,5 g 1,37 137
Triptofano 1,6 g 1,1 g 1,45 145
Valina 7,2 g 4,8 g 1,5 150

 

L’amminoacido che presenta il più basso valore del punteggio “score”, è l’amminoacido limitante, esso determina il valore biologico. Nell’esempio dato si tratta della Treonina con l’indice 1,37. Il valore del punteggio “score” verrà moltiplicato per 100. La proteina in esame X-TREME Muscle 85 ha un valore Biologico di 137.

Più elevato è il Valore Biologico di una proteina, maggiore è la capacità dell’organismo di assimilare questa proteina e minore sono gli “scarti”(scorie) che passando dal fegato e reni assorbono energie ed appesantiscono l’organismo. Gli integratori alimentari ad alto valore biologico, consentono il giusto equilibrio di amminoacidi , di cui necessita un atleta per un maggior benessere e una massima performance .

Confronto tra integratore proteico ad elevato Valore Biologico ed alimenti ad elevato Valore Biologico: uno shake proteico (ad esempio 30 g in polvere X-TREME Muscle95 con 300 ml di latte scremato) contiene 39 g di proteine e solo 0,6 g di grassi.
X-TREME Muscle 85

 

Fonti proteiche a confronto

Per 100g Proteine Grassi
Latte con il 3,5% di grassi 3,3 g 3,6 g
Formaggio fresco in fiocchi 13,0 g 4,3 g
Formaggio tipo ricotta 12,5 g 5,1 g
Formaggio di latte vaccino con il 45% di grassi 25,5 g 29,2 g
Uovo 12,9 g 11,2 g
Pollame senza pelle 22,0 g 1,0 g
Salmone 19,9 g 13,6 g
Mais 8,5 g 3,8 g
Pane 8,3 g 1,9 g

 

Dal confronto tra lo shake proteico e gli alimenti, risulta chiaro che per un atleta è preferibile assumere integratori ad alto Valore Biologico, con quantità minori è possibile assumere un numero maggiore di proteine, assumendo al tempo stesso meno grassi ed altre sostanze non necessarie.

 

L’importanza delle proteine
Per il mantenimento della massa muscolare negli allenamenti intensivi, le proteine di alta qualità sono indispensabili per ottenere un buon risultato. Infatti è proprio nella fase immediatamente successiva all’allenamento che l’organismo ha la maggior necessità di proteine per una rigenerazione rapida e un aumento muscolare. Le principali funzioni delle proteine sono:
• Costituenti fondamentali: le proteine forniscono il materiale per la costruzione e la rigenerazione di cellule, tessuti, e muscoli. Nessun altro elemento nutrizionale può svolgere questa funzione.
• Funzione contrattile: alcune proteine hanno un ruolo fondamentale nella contrazione muscolare.
• Funzione di protezione: se l’apparato di proteine è equilibrato, non si rischia di diminuire la massa muscolare e di sprecare importanti energie durante gli allenamenti intensivi. Inoltre i muscoli e i tessuti connettivi sono meno soggetti a lesioni.
I componenti fondamentali del corpo umano sono l’acqua e le proteine. Purtroppo queste ultime, insieme ai loro elementi costitutivi, gli amminoacidi, non possono essere immagazzinate in grande quantità nell’organismo e devono perciò essere introdotte regolarmente attraverso l’alimentazione.

 

La giusta quantità di proteine
Se durante l’allenamento non sono disponibili proteine ed energia in quantità sufficiente, l’organismo inizia ad intaccare le riserve proteiche contenute nel pool di amminoacidi e nei muscoli. Di conseguenza, l’allenamento risulta inutile. In particolare per sportivi ed atleti che praticano sollevamento pesi (body building) è essenziale l’assunzione regolare di proteine attraverso l’alimentazione.
Esempio di fabbisogno proteico (per ogni Kg di peso corporeo)
Body builder ed atletica pesante : 1,8-2,5 g.
Sport di velocità: 1,2-1,5 g.
Sport di resistenza: 1,3 g.
Non sportivo: 0,8 g.

 

Integrazione proteica, una necessità per gli atleti
Per uno sportivo ed un atleta agonista in particolar modo, è necessario assumere quantità elevate di alimenti per assimilare le proteine necessarie. Se la sola fonte proteica fossero gli alimenti senza nessun supporto di integratori proteici, oltre alle proteine necessarie verrebbero ingeriti altri elementi non necessari che appesantirebbero l’organismo (fegato e reni) influendo negativamente sulle performance.
Inoltre gli elementi assunti, avrebbero un Valore Biologico inferiore rispetto ad un integratore proteico di qualità, quindi per avere lo stesso apporto proteico sarebbe necessario assumere molto più cibo, e quindi molte più scorie.

Una corretta integrazione proteica è fondamentale per tutti gli sportivi ed atleti agonisti, più i prodotti sono di qualità ed il Valore Biologico è elevato, maggiore sarà il supporto in termini di benessere, e da un maggior benessere deriva una maggiore performance.
Un ciclista utilizzerebbe un bici non di qualità per le proprie gare? Un runner utilizzerebbe delle scarpe da corsa non professionali? Un tennista utilizzerebbe una racchetta da tennis di basso profilo? Siamo sicuri che la risposta sia no, come testimoniano gli atleti e le squadre ufficiali Inkospor, che si allenano e competono utilizzando i nostri integratori, tra loro sono molti i campioni italiani, europei, mondiali e olimpici di differenti discipline; allo stesso modo, è opportuno individuare il proprio partner nell’integrazione alimentare, per fornitura integratori alimentari di qualità che contribuiscano all’aumento delle performance dell’atleta.

» Leggi tutto

Pubblicato in

Corretta informazione integrazione alimentare , Proteine

Commenti dell'articolo

Condividi